DE

FR

IT

Numero 12/2021

Formazione professionale di base

Scambio con la CTFP

A inizio 2021 è stata introdotta la nuova struttura degli organismi della formazione professionale. Parte di questa sono i forum di dialogo, ovvero spazi in cui, annualmente, gli attori della formazione professionale possono avviare un dialogo istituzionalizzato con la Conferenza tripartita della formazione professionale (CTFP). I primi forum si sono svolti tra aprile e giugno 2021. Questi eventi vengono valutati mediante un sondaggio tra i partecipanti. Successivamente la CTFP discuterà i risultati ottenuti e le questioni emerse, a cui darà seguito in forma appropriata.
Ulteriori informazioni

#Proapprendistato: nuova campagna sui social

Gran parte delle aziende formatrici continua a offrire posti di tirocinio nella stessa misura anche dopo una fase di incertezza. In altre parole, i giovani che non lo hanno già fatto hanno ancora la possibilità di trovare un posto di formazione per l'inizio dell'anno scolastico 2021. La task force "Prospettive tirocinio" informa i potenziali futuri allievi e le loro famiglie in merito alla domanda di nuove leve per mezzo di brevi video. I filmati possono essere visionati e condivisi sul canale YouTube della SEFRI.

Movetia sostiene la mobilità nella formazione professionale

Movetia ha fissato un secondo termine – il 4 ottobre 2021 – per i progetti di mobilità europei nel quadro del programma svizzero Erasmus+. Progetti tematici (mobilità di gruppo) e stage aziendali: ad esempio, diverse attività finanziate durante la formazione professionale di base. I responsabili della formazione professionale hanno invece la possibilità di seguire corsi in tutta Europa pertinenti alla formazione degli allievi in Svizzera. Movetia promuove inoltre attività didattiche che consentono di maturare nuove esperienze nell'ambito di altri sistemi educativi.
Comunicato stampa

Evento online dedicato allo sviluppo sostenibile nella formazione professionale

La SEFRI organizza un evento online dedicato al tema "Sviluppo sostenibile nella formazione professionale", in programma il 4 novembre 2021 dalle 8.30 alle 12.30. Rivolto ai responsabili della formazione professionale di base e della formazione professionale superiore come pure ai servizi di assistenza pedagogico-professionale, l'evento verte in particolare sull'uso della Guida allo sviluppo sostenibile nella formazione professionale. Seguiranno ulteriori dettagli.

Convegno sulla formazione professionale e l'economia circolare

Il 15 settembre 2021 (13.00-17.00) si svolgerà a Berna un convegno sull'economia circolare organizzato dall'Ufficio federale dell'ambiente e dall'Ufficio federale dell'energia. Saranno trattate le seguenti questioni: Quale sarà il ruolo della formazione professionale nella transizione a un'economia circolare? Quali sono le competenze richieste ai professionisti in un'economia circolare? In che modo la formazione professionale può contribuire all'acquisizione di tali competenze attraverso i diversi luoghi di formazione? Il convegno è rivolto ai responsabili della formazione impiegati presso le associazioni professionali e agli operatori della formazione professionale.
Ulteriori informazioni (tedesco)

EuroSkills 2021

Dal 22 al 26 settembre 2021 si svolgeranno a Graz (Austria) gli EuroSkills 2021 (tedesco/inglese). All'incirca 450 giovani professionisti competeranno in 45 diverse professioni. La designazione dei partecipanti incombe ai 31 Paesi europei membri di WorldSkills Europa. L'accesso alla manifestazione è gratuito, è però richiesta l'iscrizione.

Nuove formazioni di base nel commercio al dettaglio

La crescita della digitalizzazione, la sempre maggiore importanza dei benefici per la clientela come pure lo sviluppo e la reciproca integrazione dei canali di vendita "stazionari" e "online" costituiscono il punto di partenza della riforma, in atto, delle formazioni professionali di base di "assistente del commercio al dettaglio CFP" e di "impiegato/a del commercio al dettaglio AFC". I futuri impiegati del commercio al dettaglio AFC potranno scegliere tra due nuovi orientamenti: "Creazione di esperienze di acquisto" e "Gestione di negozi online". Chi opta per quest'ultimo impara a presentare prodotti online e ad analizzare dati relativi alle vendite online nonché al comportamento della clientela. I nuovi atti normativi entreranno in vigore all'inizio dell'anno scolastico 2022.
Comunicato stampa

Status professionale più elevato grazie alla cultura generale

Lo IUFFP ha condotto uno studio sulla relazione tra salario, mobilità all'inizio del percorso professionale, disposizione a seguire una formazione continua e livello di cultura generale nelle professioni e negli orientamenti, soprattutto in termini di "specificità professionale". I ricercatori concludono che seguire una formazione professonale di base molto specifica agevola l'accesso al mercato del lavoro. In compenso, i diplomati che portano a termine una formazione improntata in larga misura alla cultura generale presentano con maggiore frequenza, 8-10 anni più tardi, uno status professionale superiore e sono meno spesso toccati dalla perdita di status. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Transfert / Transfer.

GE: sostegno agli adulti in formazione

Fino al 1° giugno 2022 i lavoratori poco qualificati che intendono conseguire un AFC o un CFP percepiranno un risarcimento per perdita di guadagno dovuta alla formazione nella misura del 100%. La Fondation en faveur de la formation professionnelle et continue (FFPC), nella quale si sono riuniti Cantone, sindacati e datori di lavoro, si assume, anziché il 50%, l'intera perdita di guadagno delle persone che, a seguito della loro formazione, non possono presentarsi sul posto di lavoro. Questo provvedimento straordinario è stato deciso di comune accordo dai partner della formazione professonale allo scopo di garantire maggior sostegno ad aziende e a persone in formazione. Un documento illustra il provvedimento e la procedura di iscrizione per chi intende conseguire una qualifica professionale.

VS: obbligo di formazione nelle professioni sanitarie non universitarie

In futuro le aziende vallesane che assumono personale sanitario non universitario dovranno mettere a disposizione posti di stage e di formazione. Allo stesso modo ospedali, cliniche, pronto soccorsi, case di cura medicalizzate e organizzazioni di aiuto e cure a domicilio saranno tenuti a formare operatori sociosanitari, operatori socioassistenziali, fisioterapisti, soccorritori e soccorritori assistenti d'ambulanza. Una legge ad hoc è entrata in vigore il 1° aprile 2021 (la relativa ordinanza entrerà in vigore il 1° agosto). Il Consiglio di Stato vallesano a preso questa decisione a seguito dei riscontri posiviti degli ambiti interessati.
Comunicato stampa

Formazione professionale superiore e continua

Il Consiglio federale lancia un programma di coaching in formazione continua per le PMI

Il Consiglio federale ha incaricato il DEFR di ottimizzare le condizioni quadro di partecipazione ai corsi di formazione per adulti con lacune nelle competenze di base. Ampliando il programma di promozione "Semplicemente meglio! …al lavoro", la Confederazione è al fianco delle imprese per aiutare i dipendenti ad affrontare le sfide sul posto di lavoro. Inoltre, in collaborazione con le associazioni professionali interessate, ha varato il programma pilota "Coaching formazione continua per le PMI". L'offerta di consulenza prevista permetterà alle PMI di far luce sulle esigenze di formazione continua dei propri dipendenti.
Comunicato stampa

Attestati e diplomi federali: procedure di consultazione

I seguenti disegni di regolamento sono stati pubblicati nel Foglio federale del 10 giugno e del 14 giugno 2021 per la procedura di consultazione:

Il CSFO crea una scheda INFOformation&profession / INFObildung&beruf nel caso di una nuova professione o qualora il titolo ottenuto fosse modificato.

Attestati e diplomi federali: approvazioni

I seguenti regolamenti d'esame sono stati approvati dalla SEFRI:

I regolamenti d'esame sono disponibili nell'elenco delle professioni della SEFRI. Il CSFO crea una scheda INFOformation&profession / INFObildung&beruf nel caso di una nuova professione o qualora il titolo ottenuto fosse modificato.

Formazione generale e scuole universitarie

Preparazione agli studi SUP per i rifugiati

INVOST (tedesco) è un progetto di cooperazione condotto dall'Unione svizzera degli universitari in collaborazione con la Scuola universitaria professionale della Svizzera occidentale (HES-SO) e la Hochschule für Technik della FHNW (progetto "Integral"; tedesco). L'obiettivo del progetto è preparare i rifugiati altamente qualificati agli studi SUP. A partire dal semestre autunnale 2021 e per un periodo di tre anni, presso i due istituti si svolgeranno dei progetti pilota. Nella fase iniziale i candidati con status di rifugiati saranno sostenuti mediante corsi di lingua, corsi di preparazione a materie specifiche o assistenza nella procedura i immatricolazione. INVOST e altri progetti legati all'accesso dei rifugiati agli studi universitari sono presentati su www.perspektiven-studium.ch (francese/tedesco).

Le ASP intendono svolgere un ruolo di prim'ordine nella svolta digitale

Le alte scuole pedagogiche (ASP) svizzere cercano una posizione comune per quanto concerne l'insegnamento scolastico e la formazione professionale nel mondo digitale. Un convegno nazionale organizzato lo scorso 17 giugno da swissuniversities ha dato il via proprio a questa iniziativa. Le ASP intendono svolgere un ruolo chiave nella trasformazione digitale, individuando i temi da trattare e concependo le basi di ricerca e di sviluppo. I risultati del convegno consentiranno di elaborare nuovi principi guida, che serviranno da base a quattro incontri regionali in programma per giugno 2022.
Comunicato stampa (francese/tedesco)

Regione BEJUNE: sostegno agli studenti imprenditori della Haute École Arc

La Haute École Arc ha istituito un fondo speciale per sostenere i suoi studenti – che seguano un ciclo di studio bachelor o master – nello sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi. Il fondo, di 50'000 fanchi, è destinato a promuovere coloro che intendono creare un'azienda nella regione BEJUNE o lanciare un progetto che risponda alle attuali esigenze sociali o ambientali.
Comunicato stampa

FR: un unico centro di formazione per tutti i docenti del Cantone

Il Canton Friburgo intende istituire un nuovo centro di formazione per docenti in seno all'Università che assuma anche i compiti dell'Alta scuola pedagogica. In tal modo tutte le categorie di docenti (tranne quella della formazione professionale) sarebbero formate in un unico istituto. Questo è quanto ha stabilito il Consiglio di Stato lo scorso 8 giugno. Nel corso del 2022 quest'ultimo sottoporrà al Gran Consiglio i relativi progetti di legge. Già in passato, a seguito di un'iniziativa parlamentare, questo dossier aveva dato adito ad accessi dibattiti. Ulteriori interventi e dossier concernenti la politica formativa attualmente trattati dall'Assemblea federale e dai parlamenti cantonali sono pubblicati nell'elenco mensile del Centro informazioni e documentazione IDES della CDPE.

Orientamento

Rapporto statistico annuale 2020 sull'orientamento professionale, universitario e di carriera

Il Rapporto statistico annuale della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori dell'orientamento professionale, universitario e di carriera riporta i principali indicatori sulle consulenze, gli eventi, i corsi e le offerte di informazione. Nel 2020, anno segnato dalla pandemia, 109'282 persone a livello nazionale hanno usufruito di un servizio di consulenza, ossia il 7% in meno rispetto al 2019. Le cifre rivelano inoltre che il numero di visitatori del portale orientamento.ch è in costante crescita da diversi anni (+297% dal 2016). Il rapporto (francese/tedesco) presenta infine diversi progetti innovativi in corso nei Cantoni.

Giornata Nuovo Futuro 2021

L'11 novembre 2021 avrà luogo la Giornata Nuovo Futuro, in occasione della quale centinaia di aziende, organizzazioni, scuole professionali e scuole universitarie invitano ragazze e ragazzi delle scuole medie a scoprire quanto è ricco di scelte il mondo professionale. Le allieve e gli allievi si aprono ogni anno a prospettive diverse e si avvicinano a professioni e attività in cui il loro genere è sottorappresentato, ad esempio partecipando a un progetto supplementare o accompagnando al lavoro una persona di loro conoscenza che svolge un mestiere atipico. Le classi partecipanti alla Giornata Nuovo Futuro hanno l'opportunità di vincere fino a CHF 1000.- per la loro cassa.
Ulteriori informazioni

Novità su orientamento.ch

Nella ricerca dei posti di tirocinio su orientamento.ch è stata migliorata la funzione di ricerca "Luogo (località)". Finora, inserendo il nome di una località, il sistema proponeva tutte le relative voci (diversi codici postali). Ora tutte le voci con lo stesso nome sono state raggruppate (una sola entrata per località anche se esistono più codici postali). La ricerca di un luogo per codice postale resta comunque possibile, ma quest'ultimo non viene più visualizzato. Lo scopo di questa modifica è facilitare la ricerca di posti di tirocinio in una determinata località. Inoltre sono state implementate diverse misure volte a migliorare l'accessibilità del portale per le persone portatrici di handicap (ottimizzazione del menu e della pagina iniziale).
Ulteriori informazioni

Svizzera francese: afflusso di studenti d'arte malgrado la crisi

Nonostante le difficoltà che attanagliano il settore culturale, l'attrattiva delle formazioni artistiche in Svizzera romanda sta crescendo. Ne è la prova l'aumento del numero di candidature in diversi istituti di musica, arti visive e teatro della Scuola universitaria professionale della Svizzera occidentale (HES-SO). Nella primavera 2021 la Scuola universitaria di musica dei Cantoni di Vaud, Vallese e Friburgo ha ad esempio ricevuto il 22,8% di candidature in più rispetto al 2019. Alla Haute école d'art et de design di Ginevra, le domande sono aumentate del 32,6% durante lo stesso periodo (+70% per il bachelor in comunicazione visiva). A mo' di spiegazione, il quotidiano Le Courrier menziona procedure di candidatura più accessibili (invio di video e colloqui in videoconferenza) e fa un giro d'orizzonte sul settore culturale in tempo di pandemia.

ZH: piattaforma dei posti di stage d'orientamento

La piattaforma online "Schnuppy" è un luogo di incontro per aziende e giovani alla ricerca di un posto di stage d'orientamento. Il portale segnala giorno per giorno l'effettiva disponibilità di posti, semplificando in tal modo una ricerca altrimenti resa gravosa da innumerevoli telefonate, candidature e risposte negative. La piattaforma, lanciata su iniziativa delle associazioni di categoria e delle scuole del circondario di Dielsdorf (ZH), sarà introdotta anche dal circondario di Bülach e dalla Città di Zurigo; al progetto possono aggiungersi ulteriori circondari. I rappresentanti delle scuole coordinano la collaborazione con l'orientamento professionale, universitario e di carriera, e i docenti.

Mercato del lavoro

L'obbligo di annunciare i posti vacanti non ha ancora sortito risultati apprezzabili

"L'obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti manca di efficacia" e "Non si riscontrano ancora effetti positivi su disoccupazione e immigrazione" sono solo alcuni dei titoli scelti per illustrare la tematica "Obligation d'annonce: quel bilan?" / "Stellenmeldepflicht auf dem Prüfstand", affrontata dalla rivista La Vie économique / Die Volkswirtschaft. Eppure, "su piccola scala", alcuni indici dimostrano che gli strumenti messi in atto sono adeguati allo scopo. È importante notare che il potenziale risultato dell'obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti dipende dall'attività di collocamento degli URC, dalla loro notorietà e dalla loro accettazione da parte delle persone in cerca di impiego e dei datori di lavoro. Sarebbe dunque necessario consolidare questo aspetto. In un comunicato stampa la SECO precisa tuttavia che "Bisogna considerare che si tratta di una misura strutturale relativamente recente, introdotta in una fase in cui il tasso di disoccupazione era modesto".

Sfide e opportunità per le persone più anziane in cerca di impiego

L'evoluzione demografica mette sempre più in evidenza la posizione delle persone più anziane in cerca di impiego. Questa situazione pone di fronte a nuove sfide anche i servizi di orientamento professionale e gli operatori della formazione continua. L'osservatorio del mercato del lavoro AMOSA (tedesco) ha esaminato le difficoltà e le opportunità per questa categoria da diverse prospettive. Lo studio rivela che i fattori chiave per reintegrarsi nel mondo del lavoro sono la disponibilità ad apprendere, la flessibilità professionale nonché l'acquisizione e il mantenimento di competenze richieste dal mercato.

Le donne continuano a guadagnare meno degli uomini

Il salario lordo medio degli uomini nell'insieme dell'economia svizzera è pari a 7968 franchi mensili. Le donne guadagnano in media il 19,0% in meno. Nel settore privato il divario salariale è leggermente superiore (19,6%) rispetto a quello del settore pubblico (18,1%). Questo è quanto emerge da uno studio (francese/tedesco) dell'UST basato su dati del 2018. Le differenze appurate sono ascrivibili per il 55% a caratteristiche quali età, livello di formazione, settore e professione, mentre il restante 45% rimane inspiegato. La "disparità salariale inspiegata" è quindi pari all'8,1% e ha ripreso a salire.

Quali competenze richiede il settore assicurativo?

Come evolve il mondo del lavoro nel settore assicurativo? A questa domanda risponde uno studio dell'Università di San Gallo e dello IUFFP condotto su incarico dell'Associazione Svizzera d'Assicurazioni. L'analisi identifica cinque tendenze globali (tra cui l'individualizzazione e l'Internet of Things), che ridefiniranno le esigenze in materia di competenze. Queste possono essere riassunte in cinque competenze trasversali: lavoro agile, lavoro di collaborazione e in rete, lavoro focalizzato sulla clientela, lavoro digitale nonché lavoro responsabile e orientato ai valori.

Torna all'inizio