Newsletter del 30.06.2010

Notizie di attualità del 30.06.2010

Formazione professionale di base

30.06.2010

Riconoscimento delle competenze della CSFP: formulari on-line

Sono on-line i formulari (in francese e tedesco) per il riconoscimento delle competenze per persone della formazione biennale che non superano la procedura di qualificazione. Chi non ottiene il certificato di formazione pratica, ha il diritto di farsi confermare individualmente le competenze acquisite. I formulari, che si basano sulle ordinanze delle rispettive professioni, dispongono del marchio della CSFP e dell'associazione professionale e vanno riempiti e firmati dall'azienda formatrice. Durante l'estate saranno caricati altri formulari relativi alle formazioni che quest'anno si concludono per la prima volta.

30.06.2010

Svizzera romanda: formazione di danza contemporanea

La Conferenza intercantonale dell'istruzione pubblica della Svizzera romanda e del Ticino (CIIP) sostiene il progetto comune dei Cantoni Ginevra e Vaud e della Haute Ecole de Théâtre de Suisse romande (HETSR) di creare un nuovo curricolo di ballerino professionista. La formazione di ballerino professionista a indirizzo di danza contemporanea è prevista per l'anno scolastico 2011/12 a Ginevra. Chi seguirà la formazione otterrà un AFC e potrà seguire una maturità professionale a indirizzo artistico. In futuro a Losanna la HETSR offrirà il curricolo di Bachelor of Arts (BA).
Comunicato stampa (in francese)

Formazione professionale superiore e continua

30.06.2010

CSFO-Formazioni continue: posti liberi

Da inizio anno il Centro svizzero di servizio Formazione professionale│Orientamento professionale universitario e di carriera (CSFO) ha tenuto 26 corsi di formazione continua. Sono 723 gli iscritti ai cinque cicli di formazione, ai sei simposi, ai quattordici seminari o al programma di licenza. Il programma di formazione continua del CSFO riprenderà a metà agosto. Visto che per il programma 2011 sono state richieste offerte informative sulla validazione e sul case management vorremmo segnalare i posti ancora liberi per il seminario S1017 "Case-Management: Best Practice" e S1019 "Validierung – der Erfahrung einen Wert geben" che si terranno ancora quest'anno. Inoltre, a inizio novembre, avrà luogo la manifestazione "Aller Anfang ist Swissdoc ...".
Informazioni riguardo ai posti liberi (in tedesco)

Formazione generale e scuole universitarie

30.06.2010

Psicologia: nuova legge sulle professioni

Il Consiglio degli Stati ha approvato il disegno di legge del Consiglio federale sulle professioni nell'ambito della psicologia. La nuova legge introduce la protezione della denominazione professionale che in futuro spetterà unicamente ai titolari di un master in psicologia, i quali saranno inoltre gli unici, con la nuova legge, a essere ammessi a una formazione post-diploma in psicoterapia. Al momento le leggi cantonali rispettive alla denominazione non sono armonizzate, ciò significa che anche le persone che non dispongono di una formazione adeguata, per ora, possono esercitare la professione dello psicologo. La nuova legge federale vuole proteggere i pazienti da eventuali ciarlatani.
Per ulteriori informazioni.

30.06.2010

Offerte di preparazione agli studi

Chi si è iscritto all'università dopo un anno di pausa e vuole migliorare o rinfrescare le conoscenze in matematica troverà delle offerte di recupero presso l'università di Basilea o di Zurigo. Chi invece è ancora indeciso sullo studio da intraprendere troverà diverse possibilità per osservare i vari curricoli, sempre presso l'università di Basilea e l'ETH di Zurigo.
Per ulteriori informazioni (in tedesco)

Orientamento

30.06.2010

Prima giornata nazionale "Informazione+Documentazione"

Circa 150 specialisti dell'informazione e della documentazione si sono riuniti a Berna lo scorso 22 giugno per la prima giornata nazionale (in francese o tedesco) sull'informazione e la documentazione, organizzata dal Centro svizzero di servizio Formazione professionale | Orientamento professionale, universitario e di carriera (CSFO). All'insegna della domanda "Il centro di informazione del futuro sarà un centro elettronico?", la giornata d'incontro e di scambio di opinioni ha permesso di affrontare i temi relativi alla tendenza nella trasmissione d'informazioni, al ruolo dei professionisti nello strutturare, alla canalizzazione della gran massa d'informazioni a disposizione nonché all'impatto con internet e allo sviluppo dei nuovi media. Il CSFO ha intenzione di organizzare una giornata nazionale tutti gli anni alternando tra il settore dell'orientamento (previsto per la prossima edizione nel 2011) e il settore dell'informazione – documentazione (2012).

Mercato del lavoro

30.06.2010

Libera circolazione delle persone: risultati soddisfacenti

È questo il risultato a cui si è giunti in occasione del nono incontro del Comitato misto per l'Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l'Unione europea. A un anno circa dall'avvenuta estensione dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) alla Bulgaria e alla Romania, il bilancio della libera circolazione delle persone è generalmente positivo. Negli ultimi anni, durante i regolari incontri trinazionali tra Austria, Germania e Svizzera, sono stati fatti miglioramenti per quanto riguarda l'esecuzione delle misure accompagnatorie, come ad esempio l'aumento della sicurezza giuridica per le imprese che distaccano loro collaboratori all'estero.
Comunicato stampa

30.06.2010

Globalizzazione e lavoratori poco qualificati

Nei paesi industrializzati, i settori che occupano la maggior parte dei lavoratori poco qualificati perdono gradualmente importanza, poiché trasferiscono le loro attività in paesi emergenti per diminuire i costi di produzione. Rolf Weder e Simone Wyss, della facoltà di scienze economiche dell'Università di Basilea, hanno analizzato le ripercussioni della globalizzazione sui gruppi di persone a rischio in Svizzera. La situazione svizzera sembrerebbe essere particolare rispetto a quella di altri paesi membri dell'OCSE: la disoccupazione delle persone poco qualificate è peggiorata più rapidamente, mentre le disparità salariali che di regola aumentano conseguentemente sono invece rimaste stabili.
Articolo da "La Vie économique" (in francese e tedesco)

30.06.2010

Aumentano le deduzioni salariali per le indennità di perdita di guadagno

A partire dal 2011, nell'arco di cinque anni, la deduzione salariale per le indennità di perdita di guadagno (IPG), con cui è finanziato anche il congedo maternità, sarà aumentato dallo 0,3 allo 0,5%. Lo ha deciso il Consiglio federale che in questo modo vuole ricostituire le riserve e garantire il finanziamento delle prestazioni. L'aumento è per metà a carico dei datori di lavoro e per metà dei salariati.
La nuova indennità di maternità per le donne professionalmente attive è entrata in vigore il 1° luglio 2005 e, analogamente alle indennità per chi presta servizio militare, servizio civile o di protezione civile, è finanziata dal Fondo IPG.
Comunicato stampa

30.06.2010

Successo della campagna contro il lavoro in nero

Nel 2009 i Cantoni hanno intensificato gli sforzi di lotta contro il lavoro in nero e acquisito una sempre maggiore esperienza in materia. Lo scorso anno sono stati effettuati 11120 controlli e nei settori delle assicurazioni sociali, degli stranieri e delle imposte alla fonte, sono state inflitte 1733 sanzioni, il che corrisponde a un aumento di 1856 controlli (20%) e 410 (30%) sanzioni. La campagna di informazione della Seco è stata di capitale importanza per sensibilizzare la popolazione. Sono queste le conclusioni del rapporto sull'applicazione della Legge federale contro il lavoro nero (LLN) in vigore dal 1° gennaio 2008.
Comunicato stampa

30.06.2010

Team transgenerazionali quale fonte di nuove idee

La diminuzione del tasso di natalità e gli impiegati nati dal baby boom del dopoguerra e giunti ora all'età del pensionamento causeranno un'emorragia negli effettivi delle aziende. L'evoluzione del personale e il transfer dello know-how e delle conoscenze da generazione a generazione sono quindi diventati un tema ricorrente per le risorse umane. L'osservatorio romando delle risorse umane afferma che la creazione di gruppi con membri di età differenti permette di combinare in modo ottimale le forze tra i giovani e i meno giovani nell'attività professionale quotidiana. I team composti da due generazioni, che possono essere strutturati in modi diversi, costituiscono una fonte di nuove idee creative.
Ulteriori informazioni (in francese)

Integrazione professionale

30.06.2010

Giornata dell'UFFT sul tema dell'integrazione nella formazione professionale

L'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT, settore della promozione dei progetti e dello sviluppo) ha organizzato una giornata sul tema "Come integrare con successo i giovani con difficoltà nella formazione professionale?" per condividere le esperienze relative ai progetti in corso che finanzia in questo ambito specifico. La giornata avrà luogo il 1° settembre 2010 a Bienne ed è rivolta agli organi responsabili dei progetti, ai rappresentanti degli uffici cantonali dell'insegnamento secondario II e della formazione professionale, ai delegati all'interazione e a tutti coloro che sono direttamente interessati o coinvolti.
Ulteriori informazioni

30.06.2010

Lehrplan 21: orientamento professionale

Sotto la direzione di Nicole Wespi, collaboratrice scientifica del progetto "Lehrplan", un gruppo di lavoro entro ottobre 2010 elaborerà una breve parte del piano di formazione sull'orientamento professionale. Il risultato dovrebbe poi confluire nel lavoro inerente alle altre parti del piano di formazione. La versione finale del "Lehrplan 21", un nuovo piano di formazione per la scuola elementare di tutta la svizzera tedesca, è attesa per il 2014.
Nella scelta dei collaboratori del gruppo di lavoro e del rispettivo gruppo di sostegno "Orientamento professionale" si è tenuto in considerazione di rappresentare gli attori principali (insegnanti del livello secondario I, punto di contatto livello secondario I+II, formazione professionale, economia, orientamento professionale e di studi, formazione degli insegnanti), le varie regioni ed entrambi i sessi.
Ulteriori informazioni (inclusa la composizione del gruppo di lavoro e di accompagnamento, in tedesco)

30.06.2010

Migliorare la collaborazione tra i servizi di collocamento pubblici e privati

La collaborazione tra i servizi di collocamento pubblici e privati va migliorata. I due collaboratori scientifici della Segreteria di Stato dell'economia (Seco) Simon Röthlisberger e Damien Yerli, in un articolo della rivista La Vie économique citano che la Seco propone degli incoraggiamenti finanziari per i servizi che trovano un posto di lavoro fisso alle persone difficilmente collocabili. Per garantire un accordo sulle condizioni di base tra gli uffici cantonali, l'assicurazione contro la disoccupazione e i servizi di collocamento privati, si vuole introdurre un codice comportamentale valido per la Seco e la Swissstaffing, organizzazione ombrello dei servizi di collocamento privati.
L'articolo in francese e in tedesco

30.06.2010

Migros sostiene la "CartaCultura"

Da sette anni, Caritas Svizzera offre una "CartaCultura" alle persone socialmente svantaggiate delle varie regioni svizzere. I titolari della "CartaCultura" beneficiano di sconti per le offerte culturali, sportive e di formazione, nonché di benefici nel settore sanitario. La "CartaCultura" è un progetto finanziato anche dal Percento culturale Migros. La Scuola Club di Migros inoltre, a partire dal 1° agosto 2010, concede il 50% di sconto sui propri corsi per un periodo di prova di un anno.
Comunicato stampa (in tedesco e francese)

Varie

30.06.2010

Formazione professionale di base biennale: benefici superiori ai costi

L'Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP), su incarico dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), ha svolto uno studio sui costi e i benefici rilevatisi nel corso delle prime undici formazioni professionali di base biennali con certificato federale di formazione pratica. I risultati mostrano che i benefici per le aziende formatrici in media sono leggermente superiori ai costi. Tra le singole professioni ci sono tuttavia grandi differenze, riconducibili soprattutto ai salari delle persone in formazione e alla loro produttività.
Comunicato stampa UFFT
Rapporto finale

30.06.2010

Economiesuisse: rafforzare la suola elementare quale base per la formazione professionale

La scuola dell'obbligo non può soddisfare tutte le esigenze della società. La lingua prima e la matematica sono decisive per l'economia. Molte aziende non sono soddisfatte delle conoscenze acquisite dai giovani in queste materie fondamentali. L'associazione degli imprenditori Economiesuisse chiede che il monitor nazionale non si limiti a esaminare le competenze minime, bensì che valuti anche il numero dei giovani con competenze medie o alte e che il mandato della scuola pubblica, che sta alla base dell'affermato sistema di formazione duale svizzero, venga precisato.
Ulteriori informazioni

30.06.2010

StudEx: possibilità di stage in Europa

Il servizio di collocamento StudEx, che opera su mandato della Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca (SER), offre posti di stage in Europa ai giovani che hanno terminato la formazione professionale (con o senza maturità professionale) o gli studi SUP e si occupa di collocare i cittadini europei nella Svizzera tedesca. Dal 1997, StudEx ha collocato 2038 praticanti, di cui 1058 all'estero e 904 in Svizzera. Tra questi praticanti, 198 sono titolari di un AFC e della maturità professionale.

30.06.2010

CSFO Edizioni: catalogo 10/11

Il catalogo 10|11 delle edizioni del CSFO è stato pubblicato: per la prima volta è disponibile in francese, tedesco e italiano nella stessa forma e stessa struttura. Il catalogo, gratuito, presenta i prodotti e gli strumenti di lavoro a disposizione degli specialisti e del pubblico dell'orientamento o della formazione professionale. Come ogni anno, tutti gli articoli sono stati valutati e controllati per garantire un'offerta attuale e di qualità. Il catalogo può essere ordinato qui, mentre la lista dei prodotti ritirati dal catalogo è invece consultabile qui (in francese e tedesco). Inoltre, è stata adottata una nuova politica per uniformare i prezzi. Le condizioni di vendita e di consegna, la scala degli sconti concessi in caso di ordini di quantitativi elevati è consultabile qui (in francese e tedesco).

30.06.2010

CSFO Edizioni: nuovi media

CSFO Edizioni ha concluso due grandi progetti in lingua tedesca: il DVD "Blind Date" e il libro "Studium in Sicht", entrambe ora disponibili. Sul DVD "Blind Date" si può vedere lo svolgimento realistico di colloqui di lavoro fittizi dei ragazzi in cerca di posto di tirocinio. "Studium in Sicht" è la prima parte della nuova guida agli studi in svizzera; comprende tutti i curricoli offerti presso le scuole universitarie e le università svizzere e ne illustra le prospettive di lavoro.
Inoltre sono a disposizione nuovi opuscoli informativi sulle maggiori professioni del settore sanitario. Infermiere/ infermiera è stato pubblicato in tedesco e in francese, operatore sociosanitario / operatrice sociosanitaria in tedesco, tecnico / tecnica in radiologia medica in francese. Tutti gli opuscoli informativi del settore sanitario sulle professioni rappresentate da OdA Santé, nel corso del 2010 saranno tradotti anche nelle altre lingue nazionali, e saranno quindi presto disponibili anche in italiano. L'opuscolo sulla professione di progettista nella tecnica della costruzione è uscito in italiano, francese e tedesco.
Per ulteriori informazioni e ordinazioni on-line:
italiano
francese
tedesco

30.06.2010

TI: nuova versione del Repertorio siti internet formazione professionale

Il Servizio di documentazione della Divisione della formazione professionale ha pubblicato una nuova versione aggiornata del Repertorio siti internet formazione professionale. Diviso per temi, con una breve spiegazione del sito e l'indicazione della lingua dello stesso, esso propone su 45 pagine ca. 500 collegamenti ipertestuali di siti selezionati, documenti, motori di ricerca e indici nelle lingue nazionali. Il Repertorio si trova online sul sito della Divisione della formazione professionale.
Per ulteriori informazioni: Gisela Arrigoni, gisela.arrigoni@ti.ch

30.06.2010
30.06.2010

Adesivo Azienda formatrice: ora disponibile in rete

L'adesivo per le aziende formatrici è ora scaricabile in versione elettronica dal portale internet della formazione professionale. Sono autorizzate ad utilizzarlo le aziende formatrici che possiedono il permesso di formazione. Quest'anno, l'adesivo è uscito per la prima volta senza l'indicazione dell'anno. Introdotto nel 1997 nella Svizzera romanda, nel 2004 il progetto è stato lanciato a livello nazionale. L'adesivo è un ringraziamento pubblico e un riconoscimento per l'impegno delle aziende al servizio della formazione professionale. L'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) si occupa del finanziamento e della produzione dell'adesivo, la cui distribuzione alle aziende formatrici compete invece agli uffici cantonali della formazione professionale.
www.adesivo.formazioneprof.ch

30.06.2010

UST: scenari 2010–2019 per il sistema di formazione

L'Ufficio federale di statistica (UST) presenta i nuovi scenari per il sistema di formazione svizzero relativi al periodo 2010-2019. Essi riguardano l'evoluzione del numero di allievi e studenti, gli attestati rilasciati dal sistema di formazione e le evoluzioni che riguardano il corpo insegnante nella scuola dell'obbligo. Per quanto possibile, gli scenari tengono conto dei fattori demografici, degli aspetti strutturali e congiunturali nonché dell'impatto delle riforme del sistema formativo. In giugno, i risultati saranno integrati con alcuni indicatori prospettici.
Presentazione dettagliata degli scenari
Cifre (francese, tedesco)

30.06.2010

Ricerca nella formazione professionale: la cartina del sapere

Il Kommunikations- und Informationssystem Berufliche Bildung KIBB (Sistema di comunicazione e informazione della formazione professionale) presenta sul suo sito internet una nuova cartina del sapere interattiva riguardo alla ricerca nel campo della formazione professionale in Germania. Domande come "quali progetti di ricerca sono attualmente in corso e in quale regione?" possono trovare rapidamente una risposta. La cartina del sapere contiene oltre 1000 temi e progetti nell'ambito della formazione professionale (ricerca).

30.06.2010

Opinioni sulla strategia di lotta contro la povertà

Il tema centrale dell'ultimo numero della rivista "Sicurezza sociale", pubblicata dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS, è la strategia di lotta contro la povertà. Numerosi esperti di istituzioni private e pubbliche esprimono la loro opinione su temi come "Combattere la povertà – reinserimento nel mercato del lavoro", "Dimezzare la povertà!", "Le aziende sociali d'inserimento confrontate con la povertà". Opinioni che meritano sicuramente di essere lette.
Rivista Sicurezza Sociale 3/2010 (in francese e tedesco)

30.06.2010
30.06.2010

Isabelle Chassot riconfermata presidente della CDPE

Riunitisi in assemblea plenaria il 17 giugno 2010, le direttrici e i direttori cantonali della pubblica educazione hanno confermato nel suo incarico di presidente della CDPE il consigliere di Stato friborghese Isabelle Chassot, rieletta all'unanimità per un nuovo mandato (2010- 2014). Prima donna eletta alla guida della CDPE, Isabelle Chassot ha assunto la funzione di presidente il 1° luglio 2006. Dal 2002 è consigliere di Stato (PDC) e dirige il dipartimento dell'educazione pubblica, della cultura e dello sport del Cantone Friborgo.

30.06.2010

Esther Ott presiede la Tavola rotonda delle scuole professionali

In occasione della Tavola rotonda delle scuole professionali del 17 giugno 2010, l'ex presidente della CSD (Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori delle scuole professionali) ha nominato Ester Ott quale presidente per i prossimi due anni della Tavola rotonda delle scuole professionali. Esther Ott è già presidente della Conferenza svizzera delle scuole professionali commerciali (CSSPC) e direttrice del Centro professionale di Weinfelden.

30.06.2010

Si è spento Benoît Michel, esperto della formazione degli adulti

Il 15 giugno 2010 si è spento l'esperto romando per il riconoscimento modulare, Benoît Michel. Dal 1996 collaborava con la Federazione svizzera per la formazione degli adulti, quale consulente responsabile di esaminare le domande di certificazione FSEA. Il sistema modulare svizzero (FFA) perde un importante esperto, rigoroso e profondamente attaccato a un'etica professionale esigente. Stimato e rispettato in tutta la Svizzera romanda, ricorderemo Benoît Michel come persona che ha dato un contributo essenziale alla riflessione, allo sviluppo e alla qualità della formazione degli adulti.