30.09.2020

Formazione generale e scuole universitarie

L'esodo degli studenti dalle regioni periferiche e di montagna

Per gli studenti che vivono nelle regioni periferiche e di montagna l'inizio degli studi significa doversi trasferire in una città universitaria. L'economista della formazione Stefan Wolter constata, in un rapporto della SRF, che oltre la metà degli studenti che lasciano il Cantone non vi fa ritorno una volta terminati gli studi. Ciò rappresenterebbe un investimento in perdita per quei Cantoni che sostengono i propri giovani nel loro percorso accademico in altre regioni del Paese facendosi interamente carico delle spese di studio, quando infine le imposte vengono versate altrove.