Newsletter del 22.03.2017

Notizie di attualità del 22.03.2017

Formazione professionale di base

Convegno dei partner: strategia formazione professionale 2030

Il 16 e 17 marzo 2017, si è tenuto a Berna l’annuale convegno dei partner della formazione professionale. 160 rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni, delle scuole e delle organizzazioni del mondo del lavoro hanno lavorato sulla strategia 2030. I vari gruppi di lavoro hanno prodotto idee per una visione e per delle linee guida strategiche. Seguirà la prossima tappa del processo pluriennale, ossia la definizione di un consenso.
Documenti e risultati del convegno (francese/tedesco)

Progetto "Semplificare le procedure di qualificazione con esame finale"

Il documento sulla procedura di qualificazione secondo un sistema modulare e dati chiave (Bausteine und Eckwerte zum QV mit Abschlussprüfung) elaborato nell’ambito del progetto non verrà pubblicato. La SEFRI e i suoi partner concordano che il documento non costituisce che un risultato intermedio e che per il progetto globale, da un punto di vista sistemico, si miri a obiettivi più ambiziosi. I partner si riuniranno ancora nell’estate 2017 per discutere di come portare avanti il lavoro.

Enterprize all’Unione dei Carrozzieri

Il premio Enterprize viene assegnato per prestazioni imprenditoriali nel campo della formazione professionale. Quest’anno, è stato conferito per la prima volta congiuntamente dalla Fondazione SVC per gli imprenditori e dallo IUFFP, con il patrocinio del consigliere federale Schneider-Amman e dell’Unione padronale. L’Enterprize 2017 è andato all’Unione Svizzera dei Carrozzieri per il progetto "Azienda formatrice top". Il progetto mira a combattere la mancanza di manodopera qualificata migliorando la qualità della formazione professionale di base. Altri premi sono stati assegnati alla Fondazione go tec di Sciaffusa e all’Ospedale universitario di Zurigo.

Indagine conoscitiva sul manuale pratico per la formazione professionale di base per adulti

La nuova versione del manuale è stata preparata in collaborazione con i partner nell’ambito del progetto "Qualificazione e riqualificazione professionale degli adulti" della SEFRI. La pubblicazione illustra il quadro giuridico per lo sviluppo di offerte formative e procedure di qualificazione per adulti e per la validazione di competenze già acquisite. Vi vengono inoltre descritti i tre elementi della formazione, dell’ammissione e della procedura di qualificazione. L’indagine conoscitiva si conclude il 15 maggio 2017.

Creatore di tessuti AFC: indagine conoscitiva

Nel quadro di un’indagine conoscitiva, la SEFRI ha presentato per un parere i seguenti progetti: ordinanza e piano di formazione per la professione di creatore di tessuti AFC. L’indagine conoscitiva si conclude il 26 aprile 2017. I documenti possono essere scaricati dal sito della SEFRI.

Professioni del commercio al dettaglio: modifica delle ordinanze

Nel quadro di un’indagine conoscitiva, la SEFRI ha presentato per un parere i seguenti progetti: ordinanze sulla formazione professionale di base e piani di formazione per le professioni di impiegato del commercio al dettaglio AFC e assistente del commercio al dettaglio CFP. L’indagine conoscitiva si conclude il 15 giugno 2017. I documenti possono essere scaricati dal sito della SEFRI.

IDES: oggetti parlamentari cantonali sulla formazione in marzo 2017

Il Centro informazioni e documentazione IDES del CDPE pubblica un elenco completo della documentazione parlamentare in cui compaiono i lavori attuali nel campo della formazione. L’elenco include tutte le questioni legate alla scuola dell’obbligo, alla formazione professionale, alle scuole medie superiori e al livello universitario.
Documentazione parlamentare sulle politiche educative 3/2017

CSRE: progetti di ricerca sulla formazione professionale

La newsletter del Centro svizzero di coordinamento per la ricerca educativa (CSRE) diventa una rivista (francese/tedesco).Vi vengono presentate le ultime pubblicazioni sui progetti di ricerca. Sei di questi sono incentrati sulla formazione professionale o sulla formazione continua (francese/tedesco):
- progetto sull’educazione civica nel livello secondario II;
- progetto sul rapporto di formazione come mezzo per riflettere sulle esperienze professionali e sullo sviluppo di competenze di autoregolazione;
- progetto di valutazione nazionale del Case management Formazione professionale;
- progetto sulla scelta tra scuola o formazione professionale dopo la scuola dell’obbligo da una prospettiva soggettiva e in base al sesso;
- progetto sul potenziale e i limiti delle formazioni di recupero;
- progetto sulle sovvenzioni per la formazione continua nel Canton Berna.

Competenze degli impiegati di commercio nel settore MEM: confronto con l’estero

Nell’ambito di uno studio condotto da Swissmem e dall’Università di Zurigo, sono state valutate le competenze dei futuri impiegati di commercio nel settore delle macchine, del materiale elettrico e del metallo alla fine della formazione di base. Risulta che le competenze in Svizzera sono in parecchi ambiti migliori rispetto a quelle di persone con profili simili in Germania.
Comunicato stampa (francese/tedesco) e rapporto (tedesco)

Rivista e congresso per il decimo anniversario dello IUFFP

Il primo numero di "skilled" tratta l’argomento della creatività. La rivista semestrale informa sulle attività dello IUFFP e illustra le tendenze nella formazione professionale in Svizzera e a livello internazionale. La rivista pubblicata in tre lingue mira a rafforzare la rete di contatti nel settore della formazione professionale. Il secondo numero uscirà in novembre 2017. Al convegno CREATIVET per il decimo anniversario dello IUFFP, che si è tenuto il 14 marzo 2017, personalità del mondo della ricerca, dell’economia e della politica si sono espresse sul tema della creatività nell’ambito della digitalizzazione e dell’industria 4.0.

Costituzione della CSFP allargata

L’8 marzo 2017, si è tenuta l’assemblea costitutiva (francese/tedesco) della CSFP allargata. Le tre conferenze specializzate – Conferenza svizzera degli uffici della formazione professionale (CSFP), Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori dell’orientamento professionale, universitario e di carriera (CDOPU), Conferenza intercantonale della formazione continua (CIFC) – hanno lanciato una collaborazione su basi comuni. Continueranno comunque a proporre i loro convegni indipendenti. I nuovi statuti affidano inoltre alla CSFP la vigilanza operativa del CSFO.

Scioglimento del contratto di tirocinio: progetti presso lo IUFFP e a Zurigo

Sulla base della pubblicazione "Gemeinsam zum Erfolg", lo IUFFP ha elaborato un modello per preservare i contratti di tirocinio che unisce tre elementi: il rilevamento dell’equilibrio tra la persona e le sue necessità formative, le attitudini e la consulenza individuali e la cooperazione tra scuola e azienda formatrice.
Il progetto sullo scioglimento di contratto di tirocinio dell’Unione Panettieri e Confettieri svizzeri e dell’MBA Zurigo sostiene i giovani durante la formazione con l’intervento di professionisti che aiutano i ragazzi in situazioni difficili.
Bollettino scolastico del Canton Zurigo, pagine 34-35

Germania: competenze mediatiche nella formazione professionale

Un progetto di ricerca dell’istituto tedesco per la formazione professionale BIBB tratta dello sviluppo di competenze mediatiche nella formazione professionale. Oggi, ci si aspetta che le persone in formazione sappiano comunicare attraverso i media. In molti ambiti professionali ci si confronta inoltre con un ritmo di innovazione sempre più incalzante. Sarà vieppiù importante saper riconoscere le innovazioni nella propria professione, valutare la necessità di acquisire nuove conoscenze e imparare autonomamente. L’utilizzo dei media presuppone anche il rispetto di principi giuridici, etici ed economici specifici.

Formazione professionale superiore e continua

Regolamenti in consultazione

Le organizzazioni del mondo del lavoro competenti hanno presentato alla SEFRI i disegni di modifica dei regolamenti concernenti gli esami professionali di giardiniere con attestato professionale federale, indirizzo produzione o indirizzo paesaggismo, e di consulente finanziario con attestato professionale federale, così come quello concernente l’esame professionale superiore di terapista complementare con diploma federale.
Foglio federale del 14 marzo e del 21 marzo 2017

EU: competenze chiave per l’apprendimento permanente

Il quadro di riferimento "competenze chiave per l’apprendimento permanente" definisce otto competenze fondamentali necessarie per la realizzazione personale, la coesione sociale e l’occupabilità. Tra queste vanno menzionate la lingua madre, le lingue straniere, le competenze matematiche, le competenze informatiche, le competenze sociali e di apprendimento, le competenze imprenditoriali. La Commissione europea ha aperto una consultazione per elaborare queste competenze chiave.

Formazione generale e scuole universitarie

Strategia per la formazione degli insegnanti

La Camera delle alte scuole pedagogiche di swissuniversities ha approvato la propria "Strategia 2017-2020" e la "Definizione delle caratteristiche delle ASP". Secondo la NZZ am Sonntag del 12.3.2017, i rettori delle alte scuole pedagogiche stanno elaborando un documento strategico per trasformare il bachelor triennale per gli insegnanti di scuola dell’infanzia e di scuola elementare in un master di quattro anni e mezzo o cinque anni. Il documento strategico sul master di insegnamento per la scuola elementare dovrebbe essere approvato in autunno 2017.

Nuovo piano d’azione per le pari opportunità nelle scuole universitarie

Il nuovo programma federale 2017-2020 «Pari opportunità e sviluppo delle scuole universitarie» ha preso il via. In 27 scuole universitarie sono stati elaborati piani d’azione per facilitare l’accesso delle donne ai posti di professore, garantire le pari opportunità, migliorare le condizioni di lavoro e lottare contro le discriminazioni. Il 3 marzo 2017, swissuniversities e l’Università di Ginevra hanno organizzato una presentazione (francese) dei nuovi piani d’azione. In un opuscolo (francese) sono elencate le iniziative adottate in ciascun istituto.

Politecnico di Losanna: dottorandi imprenditori

Il Politecnico di Losanna lancia un nuovo programma intitolato "EPFLinnovators" per aiutare i dottorandi a divenire imprenditori e fare carriera nel settore dell’industria. Saranno selezionati 36 dottorandi per questo programma strutturato in corsi supplementari e uno stage prolungato di 6-24 mesi in ambito non accademico che dovrà consentire ai partecipanti di sviluppare le loro competenze scientifiche e imprenditoriali. Alla fine, i partecipanti beneficeranno di un sostegno concreto del Politecnico (infrastruttura, accesso a investitori, consulenza individuale) per fondare una startup.

LU: tre approfondimenti di economia aziendale a livello di master

Dal 2019, l’Università di Lucerna offrirà tre programmi di approfondimento in economia aziendale a livello di master: economia politica, economia e gestione della sanità, scuola imprenditoriale. Si tratta di una collaborazione tra le facoltà di economia e di diritto allo scopo di mettere alla prova le conoscenze teoriche nella pratica. Gli studenti acquisiranno le nozioni necessarie per dirigere piccole e medie imprese, un’esigenza attuale dell’economia.

Orientamento

orientamento.ch: novità

Il portale orientamento.ch è stato aggiornato. In particolare, sono state migliorate la banca dati delle formazioni e le informazioni sui diplomi di lingua, è stata arricchita l’offerta di miOriento proponendo il "Berufswahl-Pass" e sono stati apportati diversi altri miglioramenti e correzioni.

Ulteriori informazioni: www.orientamento.ch/news

Strumento web per il coaching

Lo strumento KOMPRA (tedesco) serve ad accompagnare il coaching in modo continuo, orientato agli obiettivi e alle competenze. È pensato per gli istituti di formazione, le scuole e le aziende. È stato sviluppato presso l’Alta scuola pedagogica di San Gallo con il sostegno della SEFRI e dell’Ufficio federale dello sport.

Guida tascabile per genitori che lavorano

La guida tascabile "Beruf & Kind" è l’ottava pubblicazione di una serie di guide edite dall’Associazione zurighese degli impiegati di commercio. Oltre agli aspetti relativi al diritto del lavoro, il breve manuale tratta domande che interessano genitori e futuri genitori: il reinserimento professionale, le possibilità di custodia dei figli, i modelli di lavoro. La pubblicazione costa dieci franchi e può essere ordinata su kfmv-zuerich.ch.

VD: nuova legge sull’orientamento professionale

L’evoluzione delle aspettative nei confronti dell’orientamento professionale ha reso necessaria una revisione completa della Legge sull’orientamento scolastico e professionale del Canton Vaud. Il disegno di legge adottato dal Consiglio di Stato tiene conto dello sviluppo delle prestazioni: partendo da un’offerta basata sull’informazione e la consulenza, oggi l’orientamento svolge un ruolo fondamentale per quanto riguarda gli strumenti per l’inserimento dei giovani in difficoltà e le procedure di certificazione degli adulti. Il disegno di legge dovrà essere approvato dal Gran Consiglio.
Comunicato stampa

Mercato del lavoro

UST: imprese a forte crescita

L’UST pubblica per la prima volta risultati sulle imprese a forte crescita, ossia quelle in cui il numero di impieghi è aumentato annualmente di oltre il 10% in media negli ultimi tre anni. Questa nuova statistica offre un quadro dello sviluppo delle imprese in Svizzera. Dai primi risultati emerge che, nel 2014, la Svizzera contava 4594 imprese a forte crescita che hanno contribuito alla creazione di oltre 88'000 impieghi nel periodo 2011-2014. Nei Cantoni JU, GE, BS, AR il tasso di imprese a forte crescita è superiore alla media, nei Cantoni SH, GL, VS, GR è inferiore alla media.

UST: disparità salariali tra donne e uomini in continua riduzione

Nel 2014 circa due posti di lavoro su tre retribuiti con un salario inferiore ai 4000 franchi lordi al mese per un lavoro a tempo pieno erano occupati da donne. Secondo la rilevazione svizzera della struttura dei salari dell’UST, nel settore privato le disparità salariali di genere continuano a diminuire gradualmente. Nel complesso sono passate dal 23,6% nel 2010 al 19,5% nel 2014. La parte inspiegabile di disparità salariali tra donne e uomini nel settore privato ammonta ancora al 39,1%.

Varie organizzazioni a favore del congedo paternità

IKEA Svizzera ha annunciato che dal 1°settembre 2017 offrirà due mesi di congedo paternità pagato. Con questo provvedimento (francese/tedesco), l’azienda intende concretizzare il suo impegno in seno all’associazione Advance (inglese/tedesco), che mira ad accrescere la quota femminile nelle direzioni aziendali in Svizzera. L’anno scorso, Travail.Suisse ha lanciato un’iniziativa popolare per un congedo paternità pagato di 20 giorni. Stando a un bilancio intermedio (francese/tedesco) dell’organizzazione, in febbraio 2017 si sono già raccolte 80'000 firme. Attualmente, il Codice delle obbligazioni prevede soltanto un giorno di congedo per i padri, ma alcuni datori di lavoro dei settori pubblico e privato ne prevedono di più, per esempio la Città di Berna che, da dicembre 2016, concede quattro settimane.

"Lohnbuch Schweiz 2017": analizza quasi 9600 salari

Il libro "Lohnbuch Schweiz 2017" pubblicato dall’Ufficio dell’economia e del lavoro di Zurigo offre una panoramica dei salari usuali secondo il luogo, la professione e il ramo, oltre che dei salari minimi in Svizzera. La pubblicazione costa 65 franchi ed è disponibile anche su internet o in formato elettronico per tablet Android o iPad.

Integrazione professionale

Revisione della legislazione sugli acquisti pubblici

Il 15 febbraio 2017, il Consiglio federale ha approvato il messaggio sulla revisione totale della Legge federale sugli acquisti pubblici (LAPub). L’obiettivo principale della revisione totale della LAPub è armonizzare il diritto in materia di appalti pubblici della Confederazione e dei Cantoni. A tale proposito, l’associazione Inserimento Svizzera aveva già elaborato una presa di posizione (francese/tedesco). Il Comitato dell’associazione intende approfondire le questioni relative al messaggio sulla revisione totale della LAPub.

Rapporto finale sulla collaborazione tra l’assicurazione disoccupazione e l’assistenza sociale

Nel quadro del progetto della SECO per progetti concreti sulla collaborazione tra l’assicurazione contro la disoccupazione e l’assistenza sociale, si è discusso in seno a gruppi di lavoro sulle basi necessarie per ottimizzare la collaborazione tra l’assicurazione disoccupazione e l’assistenza sociale redigendo dei documenti fondamentali sull’argomento. Ora, è stato pubblicato il rapporto finale (francese/tedesco). Esso riunisce i rapporti di tre gruppi di lavoro che si sono interessati ai temi delle possibilità di collocamento, del modello di finanziamento e della convenzione quadro.

Artias: compilazione di sentenze del TF in materia di assicurazioni sociali

L’Associazione romanda e ticinese delle istituzioni di azione sociale (Artias) presenta riassunti di sentenze emesse nel 2016 dal Tribunale federale (TF) in materia di assicurazioni sociali. Il documento (francese) presenta in modo chiaro le informazioni più importanti sulle situazioni e sulle decisioni, permettendo così ai professionisti del sociale di avere una migliore visione d’insieme degli sviluppi della giurisprudenza in questo ambito e di capire meglio il funzionamento delle assicurazioni sociali.

I Cantoni chiedono maggiori contributi federali per l’integrazione dei rifugiati

Secondo i Cantoni, la Confederazione dovrebbe assumersi un onere maggiore per quanto riguarda l’integrazione dei rifugiati. L’attuale importo forfettario di 6000 franchi per persona che le autorità federali versano ai Cantoni non basta nemmeno a coprire i corsi di lingua. I Cantoni stimano che ci vorrebbero 18'000 franchi a persona per incoraggiare in modo più mirato l’apprendimento di una lingua nazionale ed elaborare le possibilità di formazione scolastica o professionale, in particolare le strutture transitorie e d’inserimento professionale. Secondo il rilevamento effettuato nel 2016, il costo annuo pro capite è di 21'600 franchi.
Comunicato stampa (francese/tedesco)

Varie